domenica 12 luglio 2015

[Eco]


in ogni rinuncia, insito, c'è l'incipit [naufragio] di una storia latente, sottintesa. a volte, rinunciamo a dire, fare, baciare [testimoniare] nonostante il trambusto, scompiglio [vocìo] che scalcia, spintona, preme per uscire, narrare [palesarsi] ma poi, dentro, pur tuttavia, qualcosa respira... mormora tra le mura dello spazio sottaciuto

indugia, chiede udienza

[persevera]

"Qualcuno lo chiama appartenersi, altri amarsi,
ma per me è semplicemente sfiorarsi l’anima in profondità…"
 

~ Isabel De Santis ~

25 commenti:

  1. ogni rinuncia è la soglia del rimpianto, ogni scelta la porta a nuovi orizzonti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. condivido pienamente, con l'età... maturità :) sono diventata un po' più saggia, consapevole delle rinunce... dei rimpianti... . delle scelte... a dispetto di quelli che possono essere gli eventuali fallimenti, capitomboli, sgambetti, quando la vita ci parla, dobbiamo ascoltarla, provare a riempirla con tutte le emozioni che ci regala, comunque vada, soprattutto, non dobbiamo rinunciare mai alla curiosità, riuscire ad abitare la vita, le persone, senza smettere mai di stupirsi, esplorare.

      Elimina
  2. Le esplorazioni dell'anima, praticamente come i viaggi last minute, si spera sempre che vadano a buon fine! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, solo che i mie più che last minute, sono per lo più delle vere e proprio trasvolate oceaniche, un perdersi tra i cunicoli.. labirinti... costellati di incognite, tranelli, della serie speriamo chemelacavo :)

      Elimina
  3. Sì.
    E come Eco purtuttavia esistere(esserCI, non solo essere).
    Come un leggero ricordo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì R~esistere... :) sempre
      che poi e forse un po' è vero...

      La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla. (Gabriel Garcia Marquez)

      Elimina
  4. Ogni scelta comporta una rinuncia, anche quando questa è implicita. Per questo è tanto importante farsi sempre guidare dall'Amore ... lui ci spinge sempre nella direzione che provaca minori rimpianti ...
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo è importante, tanto, farsi guidare sempre dal cuore, l'istinto, le emozioni. le rinunce sono un po' una sorta di stillicidio...

      grazie e buona settimana :)

      Elimina
    2. ... quando torni dalle vacanze?

      Elimina
  5. Il temporeggiamento non è proprio una rinuncia, piuttosto... un rinvio ad un tempo migliore per proporsi. Un po' come certi semi che attendono le condizioni ambientali adatte anche mesi prima di germogliare ;-)
    Un salutone! :-)

    www.wolfghost.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come ben esprimi, temporeggiare significa seminare e poi attendere che i semi trovate le giuste condizioni germoglino, dobbiamo però altresì, arare, innaffiare, concimare, nutrire :)
      un caro saluto anche a te :)

      Elimina
    2. Vero, seminare va bene, ma bisogna anche prendersi cura di tutto il resto affinché la pianta possa nascere e crescere rigogliosa. Comunque esistono semi che sanno aspettare tantissimo tempo nell'attesa che le condizioni siano ottimali ;-) La Natura sa come fare... dovremmo darle retta più spesso! ;-)

      Elimina
  6. Tra il dire, il fare e soprattutto il baciare speriamo non vi sia sovente il mare e non si debba troppo rinunciare. Come fai ad essere sempre così lieve e così profonda al tempo stesso? Un bacio, e buona estate da Turquoise.

    RispondiElimina
  7. Nello sfiorarsi la delicatezza dell'assenza nella presenza… Quando il seme è ancora sotto terra , ed anche noi :-) )

    RispondiElimina
  8. In ogni rinuncia, l'incipit di un'altra scelta , la fine che non ricordo, perché non c'è stata nemmeno quella, rinunciando.
    È certo come la tenera bellezza di queste tue te parole, che nella rinuncia, c'è la carezza dell'addio, o quella del trovarsi, perché magari si rinuncia a perdersi.
    Palindromo e poetico..grazie, con un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. Verissimo, difficilmente qualcosa di inesternato scompare per sempre, a meno che non fosse di nessuna importanza.

    www.wolfghost.com

    RispondiElimina
  10. passa da me, c'è il tuo regalo di natale

    RispondiElimina
  11. Ho visto che è tanto che non pubblichi. Spero sia tutto OK, questo è importante. Poi per il blog... pazienza, ogni cosa ha il suo tempo...
    Colgo l'occasione per augurarti un buon 2016!
    www.wolfghost.com

    RispondiElimina
  12. Passo di qua per caso...

    Buone feste e Buon 2016

    RispondiElimina
  13. Passo di qua per caso...

    Buone feste e Buon 2016

    RispondiElimina
  14. grazie a tutti di cuore per essere passati...
    per i pensieri espressi... le belle parole, saluti, auguri, regali di natale e tanto altro

    prima o poi torno :)

    un affettuoso saluto a tutti

    RispondiElimina
  15. Si fa per dire.. (dico di Enzo qui sopra..). Comunque si, le rinunce restano sopite e latenti, ogni tanto fanno capolino, specie quando ci convinciamo che stallino non per nostra volontà. In realtà ogni scelta non compiuta, ogni barca non varata, è un po' colpa nostra, quando addirittura non del tutto.

    RispondiElimina